Premio Bellunesi nel Mondo alla memoria di Henrique Pedro Nesello

8 Ago 2022News

Domenica 7 agosto nella chiesa di San Gregorio nelle Alpi dopo la santa messa officiata dal parroco don Anselmo Recchia si è tenuta la cerimonia di consegna del premio “Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e nel mondo” alla memoria di Henrique Pedro Nesello di Marcelino Ramos (Stato del Rio Grande do Sul, Brasile), deceduto due anni fa.
Henrique Nesello è discendente di Norberto Nesello emigrato in Brasile a metà Ottocento e proveniente da Roncoi di San Gregorio nelle Alpi. Nato nel 1930 è stato un intraprendente imprenditore agricolo, in particolare nell’allevamento dei suini e dell’avicoltura. La sua impresa è divenuta la maggiore nel campo della distribuzione delle carni e derivati dello Stato di Tocantins con più di cento dipendenti.
A ritirare il premio la figlia Stela Mari Nesello che ha letto per l’occasione un commosso messaggio di ringraziamento sapendo della felicità di suo padre se avesse potuto riceverlo personalmente. La consegna del premio è stata fatta dal sindaco di San Gregorio nelle Alpi Nicola Vieceli assieme ai rappresentanti degli enti promotori del premio Provincia, Rotary Club di Belluno e Associazione Bellunesi nel Mondo. Per conto della Provincia è intervenuto il consigliere provinciale nonché sindaco di Sospirolo Mario De Bon e per il Rotary Club di Belluno e per l’Associazione Bellunesi ha portato i saluti Angelo Paganin, membro dei consigli direttivi di entrambe le due organizzazioni.
Presenti anche i presidenti dell’Associazione Flores da Cunha Gabriele Galletti e della Famiglia ex emigranti Monte Pizzocco Marco Perot, oltre che Giancarlo Scopel già presidente del Comitato dei Gemellaggi di Feltre.
La cerimonia era inserita all’interno dell’ottavo incontro della Famiglia Nesello in onore del bicentenario della nascita del loro avo Norberto. Promotore dell’incontro italiano e di quello successivo che si terrà a novembre in Brasile l’instancabile Gianpietro Nesello accompagnato dalla moglie Paola.
Dopo la cerimonia la sessantina di persone presenti tra cui ben quattordici Nesello provenienti dal Brasile si sono ritrovati per il pranzo nella Sala degli Alpini di Paderno. L’ottimo pranzo organizzato dai volontari del Gruppo Alpini di Paderno guidati dal capogruppo Giulio Pongan è stato allietato dai canti del tenore Adriano Faustini, accompagnato dalla chitarra di Carlo Cassol oltre che dai coristi del Coro Oio di Santa Giustina, diretti dal maestro Enzo Dal Molin.