Giornata Mondiale dell’Acqua. Ondablu ne ricorda il valore riproponendo on line la mostra “Water is life” supportata anche dal Rotary Club Belluno

22 Mar 2022News

Oggi, martedì 22 marzo, si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua (il World Water Day), istituita dall’Onu nel 1992. La società Ondablu che gestisce le piscine di Pedavena e Santa Giustina, anche con il patrocinio e il supporto del Rotary Club Belluno, ricorda l’importanza di questa giornata che deve essere destinata alla sensibilizzazione sull’acqua, bene prezioso fondamentale per l’essere umano e per il pianeta.

Fino a 50 anni fa la percezione comune vedeva le risorse idriche del pianeta come infinite. Oggi, però, sappiamo bene che non è così. L’acqua costituisce un bene indispensabile per lo sviluppo ed è per questo che non può essere considerata solo una risorsa da utilizzare, ma anche un patrimonio ereditario del pianeta da tutelare.L’acqua è una risorsa limitata: un rapporto dell’Oms sottolinea come al mondo ci siano circa 2 miliardi di persone che non hanno accesso all’acqua potabile e sono costrette a bere da fonti contaminate, rischiando di contrarre malattie mortali. In più, circa 1,6 miliardi di persone vivono in zone colpite da carenza idrica, ciò significa che in alcune località le risorse idriche non mancano, ma non sono sufficienti a soddisfare il fabbisogno della comunità locale.

In futuro le risorse idriche non potranno che essere più scarse, a causa dei cambiamenti climatici: è l’incubo ambientale di questo secolo, dell’aumento della popolazione e quindi della produzione alimentare. Per questo gli esperti stanno cercando soluzioni alternative e sostenibili.Anche Ondablu è sempre stata, e lo è ancor di più oggi, molto sensibile ai bisogni dell’acqua: l’acqua è un diritto umano e che quando le persone, soprattutto bambini, hanno accesso all’acqua pulita, a strutture igienico-sanitarie e praticano l’igiene, vivono una vita più salutare e produttiva.

«Per questo in questi anni si è cercato di sensibilizzare il personale, i collaboratori e tutti i frequentatori a un uso attento dell’acqua» fanno sapere dalla società che gestisce le piscine di Pedavena e Santa Giustina. «In questi giorni viene rilevata la scarsità di acqua causa mesi di siccità e le scarse nevicate di questo inverno non sono soddisfacenti per garantire l’acqua per uso agricolo e domestico. Sebbene oggi non siamo ancora toccati direttamente dal problema di scarsità dell’acqua, dobbiamo essere sempre più attenti all’uso di questa risorsa indispensabile, proprio per rispetto di coloro che ne sono ancora privi o, comunque, hanno enormi difficoltà al suo approvvigionamento».

È del 2018 inoltre la mostra itinerante “Water is life – acqua bene prezioso che, realizzata dagli alunni dell’allora classe seconda del Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto Canossiano di Feltre in occasione è stata esposta in quasi tutte le piscine della provincia di Belluno grazie all’impegno sinergico fra società Ondablu, Istituto Canossiano di Feltre, Associazione Gruppi Insieme si può… di Belluno e la partecipazione dei Rotary Club della provincia di Belluno. Ultimamente è stata esposta nel Comune di Longarone in occasione dell’anniversario del Vajont e all’interno delle iniziative nazionali di sviluppo sostenibile.

La mostra è a disposizione di Comuni, associazioni e scuole per iniziative di sensibilizzazione.

Al link https://www.rotarybelluno.org/project/water-is-life/ è possibile visitare tutta la mostra fotografica.